Applausi, tutti in piedi. Un mostruoso Di Maio massacra Fazio ricevendo l’ovazione del pubblico.

Dopo lo straordinario risultato del Movimento 5 Stelle alle regionali siciliane, i partiti hanno iniziato a tirarci per la giacchetta, anche attraverso i loro giornali che riportano frasi mai dette o incontri mai avvenuti per presunte strategie in vista delle politiche.



Quindi lo ripeto: il MoVimento 5 Stelle non fa alleanze con i partiti che hanno distrutto l’Italia negli ultimi 20 anni. Non siamo nè di destra nè di sinistra. Non andiamo in giro a cercare voti di destra o voti di sinistra. Non facciamo prove d’intesa con nessun partito, partitino o sigla. Noi siamo per la partecipazione del cittadino alla cosa pubblica. Se alle prossime elezioni saremo la prima forza politica e otterremo il mandato dal Presidente della Repubblica, proporremo a tutti la nostra squadra di governo e il nostro programma per l’Italia e vediamo chi ci sta. Convergenze, alleanze, ticket, coalizioni sono termini da paleolitico, ma soprattutto non ci interessano assolutamente. Noi siamo il futuro: nelle parole e nei fatti.

Presto inizieremo ancora una volta a girare l’Italia in lungo e in largo non per raccattare voti o per demonizzare gli avversari come fanno i segretari dei partiti, ma per parlare con il maggior numero possibile di cittadini e coinvolgerli a far parte del nostro progetto per il Paese. Voglio incontrare i sindaci che stanno risanando i loro comuni, gli imprenditori che sono sopravvissuti alla crisi nonostante la politica, i lavoratori, i pensionati che sopravvivono ogni giorno in un Paese che potrebbe vivere meglio di tutti gli altri in Europa. Questa Nazione la ritiriamo su solo se ognuno si prende la sua parte di responsabilità e se le porte delle Istituzioni si spalancano davanti alle esigenze delle persone comuni.

Le discussioni da bottega di partito se le facciano Renzi, Berlusconi, Salvini, D’Alema, Bersani, Meloni e tutti loro. A me interessano meno di zero. Io voglio ascoltare le persone e coinvolgerle. Perchè i sogni possono diventare realtà se ci mettiamo a lavoro. E noi ne siamo la prova vivente.

Alle esigenze dei partiti siamo stati appresso per vent’anni. Ora basta. Aria nuova, persone nuove, idee nuove. Forza!

POTREBBE INTERESSARTI

loading…

CONSIGLIATI PER TE



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*