TRIPUDIO IN STUDIO! DI MAIO METTE KO FLORIS E UMILIA LA BOSCHI E IL PD DAVANTI A MILIONI DI TELESPETTATORI


Ogni giorno un giornalista si sveglia e sa che deve tirare per la giacchetta il MoVimento 5 Stelle. Un giorno la Lega, un altro “la cosa rossa”. Per corroborare la tesi ci si affida, a seconda dei casi, o al racconto di incontri mai avvenuti o a virgolettati falsi e non attribuiti a nessuno. Il MoVimento 5 Stelle non fa alleanze con nessuno e non sta pensando a chi “aprire” o con chi “fare intese”.



Da una settimana è iniziato il Rally per l’Italia perché la mia priorità è raccontare a quante più persone possibile il nostro progetto. Ho il piede sull’acceleratore per incontrare aziende, imprenditori, associazioni, professionisti, studenti, cittadini, mamme. Questa è la mia unica preoccupazione. Il nostro obbiettivo è avere i numeri per formare il nostro governo. Se il giorno dopo le elezioni i numeri non saranno sufficienti, allora ci rivolgeremo a TUTTE LE FORZE POLITICHE (in piena trasparenza) seguendo le prassi costituzionali. Avremo un programma articolato per punti e chi ci darà la fiducia farà partire il governo che cambierà il Paese e assicurerà una migliore qualità di vita agli italiani per proiettarci finalmente nel futuro.

L’unica considerazione seria davanti al pulviscolo di partitini e alleanze improbabili è che nessuno di loro ha le idee chiare per andare al governo. A destra bisticciano (in Sicilia la Lega ha già mollato la maggioranza facendo piombare la regione nel caos), a sinistra continuano a scindersi fino all’infinito e sono definitivamente fuori dalla partita per il governo.

Noi partiamo dal 30% e possiamo arrivare al 40%. In Sicilia, nelle peggiori condizioni politiche possibili, abbiamo raggiunto il 35%, alle politiche le condizioni per noi sono più semplici. Siamo gli unici compatti con un unico programma e un unico candidato premier. Gli altri continuino a litigare per le poltrone e per la “leadership”.

Noi siamo avanti. Il Rally è già iniziato. Ci vediamo al traguardo!

Ps. Inutile parlare di parlamentarie in questo momento. Non ci saranno parlamentarie prima dello scioglimento delle camere.

POTREBBE INTERESSARTI

loading…


CONSIGLIATI PER TE



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*