Aumento degli stipendi da Gennaio 2018! Ma non per tutti…ecco a chi spettano e a quanto ammontano!

Altro che aumento di 85 euro lordi al mese ai dipendenti statali: nel 2018 c’è chi avrà e godrà di un aumento da 2800 fino a 9000 euro al mese. E come diceva Toto’ (” siete degli ingenui, dei fessacchiotti, dei deficienti, degli incoscienti”), alla faccia del popolo che si accontenta delle briciole mentre i privilegiati guadagnano e stramagnano a sbafo sempre di più con i soldi pubblici ,i soldi ci sono solo per i privilegiati !!!!

Si meritano il vostro voto questi politici che hanno permesso e continuano a permettere questo ???
Nella Pubblica Amministrazione- Settore Pubblico, gli stipendi (pensioni) pubblici minimi dovrebbero essere almeno di 1500 euro netti al mese e quelli massimi non dovrebbero essere superiori a 3000 euro netti al mese.




Va tagliato la soglia di stipendio (pensione) che eccede e sta sopra i 3000 euro netti al mese e va incrementato a 1500 euro netti al mese lo stipendio (pensione) minimo nel settore pubblico.
“La generosità significa dare più di quello che puoi, e l’orgoglio sta nel prendere meno di ciò di cui hai bisogno.” Scriveva K. Gibran

Dopo un blocco decennale, sembra che da Gennaio 2018 per i dipendenti statali ci sarà un aumento di circa 85 euro al mese. Invece c’è chi da Gennaio godrà di ben altri aumenti.

Parliamo dei dipendenti di Camera e Senato che vedranno tornare i loro stipendi aumentati. Come ad esempio l’usciere o il commesso che dagli attuali 99 mila euro annui ,passeranno a 136 mila euro; i segretari da 115 mila euro annui a 156 mila euro, per non parlare dei consiglieri parlamentari che da 240 mila euro annui a 358 mila euro. Uno schiaffo alla povertà. Il Movimento 5 Stelle vuole rivedere anche questo scempio!

POTREBBE INTERESSARTI

loading…


CONSIGLIATI PER TE



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*