DiMartedì, Conte sfancula Floris: ‘Lei sembra un europeo che parla male degli italiani’

“Lei sembra un europeo che parla male degli italiani”.

Così il premier Giuseppe Conte a DiMartedì rispondendo al conduttore Giovanni Floris, il quale gli ha chiesto se fosse vero che il governo ha trovato una “via tutta italiana”, ovvero “rimandare gli interventi” come reddito di cittadinanza e quota 100.

Conte ha spiegato che l’esecutivo sta studiando delle misure per realizzare il contenimento del deficit e dell’indebitamento e che ci vorrà ancora un po’ di tempo per ultimare le riforme strutturali: “dal Codice degli appalti al processo civile e penale: Dateci qualche settimana di tempo, ai primi del 2019 entreranno in vigore riforme come la semplificazione burocratica e normativa,” ha detto.

Quanto alla prescrizione, il presidente del Consiglio ha affermato che la riforma voluta dai 5Stelle è “sacrosanta” in quanto “uno Stato che non riesce a concludere i processi perché scatta la prescrizione è uno Stato fallito”.



“La prescrizione” ha proseguito “da noi è stata declinata in modo da portare a situazioni che non possiamo ritenere più accettabili. […] Stiamo realizzando una riforma del processo penale, lavorando all’accelerazione dei processi e depotenziando l’istituto della prescrizione. La proposta è quella di non farla scattare dopo il processo di primo grado, ma ci dobbiamo riunire e valutare il modo migliore di intervenire”.

E ha aggiunto: “Noi stiamo lavorando all’accelerazione dei processi penali e stiamo depotenziando la prescrizione: secondo la proposta del M5S, dopo il primo grado non scatterebbe più. Ovviamente su questa proposta ci riuniremo, è una proposta del M5S, non è stata ancora votata”

Il premier ha anche smentito chi parla di tensioni tra Lega e M5S:

“I vertici ci sono stati dall’inizio. Abbiamo sempre fatto riunioni politiche per mettere in piedi le riforme. Non stiamo litigando, abbiamo l’obiettivo comune di realizzare gli interessi degli italiani,” ha affermato.

Guarda il video dell’intervista a Conte:

POTREBBE INTERESSARTI

loading…


CONSIGLIATI PER TE



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.